Moda e Tecnologia: Il Binomio Vincente

Moda e tecnologia possono convivere?

 

Dalle fibre naturali di buccia d’arancia che si trasformano in pregiati foulard ai LED fluorescenti installati sugli abiti che si illuminano a suon di musica, il Fashion Tech sta cambiando l’universo dell’industria della moda e la tecnologia sta diventando sempre più protagonista sulle passerelle mondiali.

Nell'ultimo secolo, la moda si è avvicinata alle sperimentazioni tecnologiche e futuristiche riuscendo a conciliare il bisogno collettivo all'utilità quotidiana, creando abiti e accessori pratici e funzionali.

Il binomio tra tecnologia e moda è una delle conseguenze della rivoluzione dell’industria 4.0, non è solo una questione di estetica e funzionalità del prodotto, ma si parla anche di innovazione di processi industriali e gestionali delle aziende manifatturiere. Tutto ciò dà vita e spessore alla moda hi-tech.

 

moda-hi-tech-e1504280503852-1

 

Cos'è la moda hi-tech ?

 

Sono in molti a domandarsi in cosa consiste veramente la moda hi-tech. In poche parole per moda hi-tech si intende quel processo di innovazione e tecnologia, che combina la ricerca di nuovi tessuti da modellare e nuovi processi produttivi da impiegare. La moda hi-tech verte sulla creazione di prodotti intelligenti, funzionali e di design che rispondono alle necessità degli individui in risposta alle tendenze odierne, in continua evoluzione.

Utilizzare la tecnologia nell'abbigliamento consente di realizzare prodotti che in pratica, facilitano la vita del singolo. Come ad esempio, le giacche che si riscaldano usando lo smartphone, i grembiuli per la protezione dai raggi X per il personale sanitario, o ancora i capi di abbigliamento che si illuminano durante la notte per la sicurezza di ciclisti e motociclisti.

L’innovazione riguarda sia i prodotti che i processi di produzione, come l’utilizzo di stampanti 3D, che permettono di facilitare la fase di prototipazione, e lasercut utilizzati per incidere e tagliare qualsiasi tipologia di tessuto. Questi impianti e i sistemi di ultima generazione consentono una produzione molto più cospicua ed efficiente riducendo gli scarti, minimizzando i costi e ottimizzando tutto il processo produttivo.

 

I protagonisti della moda hi-tech

 

Una volta spiegata cosa si intende per “moda hi-tech”, resta da conoscere i veri attori di questa tendenza rivoluzionaria. Attori che si sono distinti dalla concorrenza per la loro capacità di innovarsi e rinnovarsi. Ad esempio, l’azienda Italiana Nemen, che ha integrato le fibre ottiche ai tessuti, al fine di illuminare gli indumenti. Un altro brand Italiano di avanguardia è .bijouets, che ha combinato la tecnologia con il design realizzando accessori di ogni genere con l’utilizzo della tecnologia delle stampanti 3D. Da non dimenticare, i prodotti innovativi di Chromat realizzati con l’uso delle stampanti 3D, o le creazioni di Hussein Chalayan incorporate da dispositivi tecnologici, che consentono di modificare le forme e i colori degli stessi capi. Inoltre è interessante la sperimentazione del Solar Powered Jacket di Tommy Hilfiger, giacca dotata di pannelli fotovoltaici che consentono di caricare il proprio smartphone o altri dispositivi elettronici, oppure il progetto sorprendente TheUnseen di Lauren Bowker con il quale si sono realizzate giacche e borse che cambiano colore in base alle condizioni climatiche e le temperature esterne.

 

nemen-led-jacket

 

Combinare la tecnologia con il fashion design è avanguardia, riuscire a ideare prodotti che possano facilitare la vita degli individui è futuro, saperlo fare realmente è progresso.

La piattaforma di MakersValley aiuta i designers di tutto il mondo a creare modelli con l’aiuto e la collaborazione della manifattura italiana. Ad oggi, vantiamo più di 130 produttori Italiani iscritti sulla piattaforma pronti a rispondere ad ogni tipo di esigenza; scopri e visita il nostro blog per saperne di più.

Scopri di più

Commenti