Marinella: Tra Amore e Made in Italy

Maurizio Marinella
Anna Brancaccio

Anna Brancaccio

La storia di Marinella

Una storia che racconta un vero e proprio simbolo di eleganza che ha conquistato il “collo” di tutto il mondo: Maison Marinella., la storica impresa familiare produttrice di raffinate cravatte scelte dagli uomini appartenenti agli ambienti sociali più esclusivi di tutti i Paesi.

Era il 1914 quando la Maison di cravatte venne fondata, da don Eugenio Marinella, in 20 mq, a Napoli.
Sin da allora sempre operativa a partire dalle 6:30 del mattino!


Come ebbe inizio la sua carriera

Da Eugenio a Luigi (detto Gino), da Gino a Maurizio, sino ad arrivare ad Alessandro,  Maurizio, laureato in Economia e Commercio e inizialmente recalcitrante a seguire un percorso professionale già prestabilito; in lui matura l’idea che per crescere bisognava aprirsi oltre i confini della città recandosi di persona a casa dei clienti. Maurizio incontra da Pietro Barilla a Parma all’On. Giulio Andreotti a Roma. E mentre il passa parola fa il suo lavoro, l’azienda decolla.
Appassionato di prodotti inglesi, fu così che Eugenio Marinella, sulla Riviera di Chiaia a Napoli, iniziò a realizzare camicie e cravatte su misura. Queste ultime divennero e sono tutt’ora “modello di eleganza maschile”.
Un grande uomo è colui che non dimentica le sue origini, che lascerà sempre la sua impronta in quello che fa, dove l’amore è alla base di quello che crea, per gli altri.. ma soprattutto per se stesso. E Marinella possiamo definirlo tale.

“ Per me questo lavoro è un orgoglio ed un emozione che si ripete ogni giorno e che mi fa vivere sempre una forte vibrazione”

 

Marinella Made in Italy

 

Il nome Marinella, ormai, è una garanzia per tutto il mondo. Dagli Stati Uniti al Giappone ha vestito tra i personaggi più ambiti come: Kennedy, Principe Ranieri, Carlo d’Inghilterra, Putin.

Ma cosa ha reso Marinella famoso?

Il crederci, la determinazione nel portare avanti un patrimonio che fa invidia al mondo.
Il Made in Italy non ha bisogno di essere accompagnato. Ed è proprio questo che ha reso famoso il brand da tutti gli altri; accompagnato da un profondo amore per il proprio lavoro.

Esposto al MoMA di New York insieme alle 50 icone più importanti del mondo e riconosciuto come prodotto iconico negli ultimi 50 anni che ha caratterizzato la moda.
L’unica azienda italiana a ricevere questo riconoscimento!

 

Marinella Cravatte

 

Oggi chi ha in mano le redini di questa attività è il nipote Maurizio Marinella. Il quale, puntualmente, alle 6:30 del mattino apre il negozio in Via Riviera di Chiaia offrendo caffè e sfogliatelle a tutti i clienti accompagnato da quattro chiacchiere.

Infatti, andare da Marinella non significa solo sentirsi eleganti; ma è proprio quell’ atmosfera di “farmacia del paese” che lo ha aiutato ad identificarsi nel suo ambito.

E’ stato il forte amore per la sua terra, il suo paese, che lo ha fidelizzato per sempre a Napoli, anche quando Trump gli propose di aprire un negozio nel suo grattacielo:

“ non mi pento di aver detto no a Trump 30 anni fa, perché non avrei mai potuto recidere il legame con la mia città”

 

Maurizio Marinella

Tanti i personaggi illustri che hanno portato al collo una cravatta Marinella: dai rappresentanti della politica internazionale, al gotha della nobiltà internazionale, ai divi di Hollywood. Il presidente Francesco Cossiga usava regalare ai Capi di Stato che incontrava un cofanetto di sei cravatte, Bill Clinton, i Bush (padre e figlio), Putin, Koll, Mitterand, Chirac, Sarkozy,  Juan Carlos di Borbone, Carlo d’Inghilterra, Ranieri di Monaco e suo figlio Alberto: sono solo alcuni dei nomi che hanno indossato le esclusive cravatte artigianali napoletane.

Il Made in Italy è un patrimonio che non svanirà mai. Ecco perché è importante promuoverlo e dargli la giusta attenzione.

Anche noi della MakersValley ci teniamo a far conoscere in tutto il mondo il vero Made in Italy!

 

MakersValley.it

Lavora con noi

Se sei un produttore italiano e vuoi espanderti all’estero iscriviti anche tu visita il nostro sito e iscriviti gratuitamente sulla nostra piattaforma.

Registrati Ora

Commenti

Il Gilet: Una Rivoluzione Dell’abbigliamento Femminile

Il Gilet: Una Rivoluzione Dell’abbigliamento Femminile

Un Accessorio Intramontabile: La Cravatta e Tipologie di Nodi

Un Accessorio Intramontabile: La Cravatta e Tipologie di Nodi

Innovazione e Sostenibilità nel Tessile Made in Italy: Carvico, una Storia di Successo

Innovazione e Sostenibilità nel Tessile Made in Italy: Carvico, una Storia di Successo

Tendenze Moda: La Borsa un Accessorio Funzionale

Tendenze Moda: La Borsa un Accessorio Funzionale

Low Cost e Sostenibilità: E'Possibile? Nuna Lie: Una Storia di Successo Tutta Italiana.

Low Cost e Sostenibilità: E'Possibile? Nuna Lie: Una Storia di Successo Tutta Italiana.

Orange Fiber: il Tessuto Ecosostenibile dagli Scarti delle Arance

Orange Fiber: il Tessuto Ecosostenibile dagli Scarti delle Arance

Fili Pari: Storia di Innovazione, Sostenibilità ed Imprenditoria Femminile Made in Italy

Fili Pari: Storia di Innovazione, Sostenibilità ed Imprenditoria Femminile Made in Italy

Startup Italiane di Successo: ACBC, Sneakers Sostenibili | MakersValley Produttori

Startup Italiane di Successo: ACBC Sneakers Sostenibili

Ballerine: Così Eleganti, Così Intramontabili

Ballerine: Così Eleganti, Così Intramontabili

Coco Chanel, 50 anni senza l'Icona della Moda

Coco Chanel, 50 anni senza l'Icona della Moda

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati