La Fibra di Bamboo: Il Nuovo Trend nell'Industria della Moda

Franca Gragnaniello

Franca Gragnaniello

L'industria tessile (la fashion industry) è una delle più redditizie e, allo stesso tempo, inquinanti della Terra. L’insostenibilità ambientale della fashion industry non è limitata alla sola fase della produzione degli abiti ma anche durante il loro utilizzo e la fase di smaltimento.Le nuove realtà eco-tessili, che stanno crescendo nel mercato e che si sono fatte portavoce di maggiore sostenibilità nel settore moda, hanno effettuato una precisa e chiara scelta di campo che le ha portate a sostituire le fibre sintetiche con quelle naturali.Per questo motivo si è intensificato negli ultimi anni la ricerca di fibre naturali ed eco sostenibili.Tra queste è la fibra di Bamboo.

Questa fibra possiede proprietà eccezionali ed è particolarmente apprezzata da chi ha a cuore l’ambiente.Il Bamboo è una pianta che contiene cellulosa e, in modo simile alla canapa, può essere coltivata senza l’uso di fertilizzanti chimici sintetici e pesticidi.Esistono diverse specie di bamboo, la maggior parte viene dall’Asia, ma ve ne sono anche in America, in Africa ed in Oceania.

Si tratta di una pianta a rapida crescita, fino a 1 metro al giorno che cresce senza l’aiuto dell’uomo.Il raccolto avviene ogni 3/4 anni circa, evitando i devastanti processi della deforestazione.Il bamboo è una pianta la cui coltivazione ha un bassissimo impatto ambientale, infatti consuma 1/3 dell’acqua della maggior parte delle coltivazioni e molto spesso necessita solo dell’acqua piovana; ha minime emissioni di anidride carbonica ed emette una grande quantità di ossigeno.

Le sue caratteristiche possiamo cosi brevemente elencarle:

  • Lucente come la seta,
  • morbido,
  • antibatterico,
  • resistente, traspirante,
  • assorbente (più del cotone),
  • protettivo dai raggi UV,
  • al 100% biodegradabile senza rilasciare sostanze tossiche.

bamboo coltivazione

Il processo di lavorazione del bamboo

Il processo di lavorazione del bamboo consiste nella trasformazione in fibra tessile tramite frantumazione delle parti legnose. Il processo può svolgersi in due modi.

  • Il primo avviene per mezzo di enzimi naturali, un metodo ecologico come quello che si attua per la lavorazione del lino e della canapa ma che presenta un costo più elevato e che produce un tessuto più rigido.
  • Il secondo invece avviene tramite sostanze non tossiche, che frantumano la cellulosa mediante un processo a "circuito chiuso" in modo tale che il 99,5% delle sostanze possa essere riutilizzato per altri processi. Quest'ultimo metodo viene comunque considerato totalmente ecologico ed ecosostenibile ed è lo stesso che viene utilizzato per la lavorazione del lyocell.(Leggi qui). Così si ottiene la viscosa di bambù, tanto amata soprattutto dalle donne perchè possiede una consistenza setosa e morbida ed è naturalmente aderente.

Quando si acquista un capo contenente fibra di Bamboo è buona norma controllare che ci sia sull'etichetta interna la certificazione tessile Organic Content Standard o OEKO-TEX (leggi qui). Quest’ultima è al momento la più completa garanzia di tutela per i consumatori e insieme alla GOTS ci assicura non ci siano sostanze dannose nel capo acquistato

prodotti con fibra di Bamboo

La coltivazione del Bamboo in Italia

Sappiamo che la perdurante situazione economica negativa ha toccato anche l’agricoltura italiana in quasi tutti i suoi comparti.Per sopravvivere molti imprenditori agricoli e privati investitori hanno iniziato a diversificare le proprie colture agricole ottenendo un discreto successo.

Una delle più promettenti colture “alternative” è costituita proprio dalla coltivazione del Bambù Gigante OnlyMoso. Coltivato in tutto il mondo e presente da anni anche in Italia, è una specie rustica che ben si adatta al clima temperato della nostra Penisola e può raggiungere 15-20 metri d'altezza .Le prospettive di mercato sono molto interessanti,con la coltivazione del Bambù OnlyMoso si può essere, contemporaneamente, nelle filiere dell’agroalimentare, della carta, del tessile, dell’edilizia e dell’artigianato.

In tutta Italia, al momento, sono stati impiantati più di 700 ettari, con ottime previsioni di soddisfare le numerose richieste di agricoltori che chiedono di avviare il proprio “bambuseto”.E’ una nuova sfida e in Italia molte sono le aziende eco-sostenibili che hanno iniziato a strutturare la loro produzione sperimentando con creatività e peculiare sensibilità le qualità delle fibre tessili naturali e riciclate,tra queste possiamo citare:

  • I Am Bambù:un brand di moda ecosostenibile fondato da Angela Maria Marchetti nel 2010.
  • Re-Bello: un'azienda tessile fondata a Bolzano dall’idea di tre imprenditori giovani (Daniel Tocca, Daniel Sperandio ed Emanuele Bacchin) con lo scopo di progettare un vero fashion brand ecosostenibile

bamboo e ambiente

Conclusioni

L’industria tessile moderna ci impone di modificare il nostro stile di vita e di adeguarlo ai cambiamenti ambientali.Le aziende devono rimanere al passo con le richieste dei consumatori, innovando e portando sul mercato prodotti di qualità e a basso impatto ambientale.Diventare sostenibili diverrà sempre più una necessità. Per tale ragione, è fondamentale che un maggior numero di aziende viri verso un’offerta soddisfacente dei prodotti eco-friendly.Promuovere le aziende tessili sostenibili significa valorizzare un modello produttivo giusto perché rispettoso del pianeta e delle sue risorse.

Quali sono i cambiamenti che stai attuando nella tua azienda tessile? Ricordati che non è più il tempo di restare disinformati sulle nuove tecnologie e innovazione dei tessuti.

oggetti in bamboo

Resta Informato

Il rispetto dell'ambiente è un nostro dovere,non sottovalutare le innovazioni green.

Diventa un'azienda green

Commenti

Pantone: Un Mondo a Colori

Pantone: Un Mondo a Colori

Cos’è la serigrafia: tecniche di stampa

Cos’è la serigrafia: tecniche di stampa

Tessuti E Innovazione: Che Cos'è il Rayon?

Tessuti E Innovazione: Che Cos'è il Rayon?

Tessuti Ecosostenibili: Fibre Tessili Green

Tessuti Ecosostenibili: Fibre Tessili Green

La Concia delle Pelli: Eccellenza Tutta Italiana

La Concia delle Pelli: Eccellenza Tutta Italiana

Moda Sostenibile: Nuovi scenari Etici e Sociali

Moda Sostenibile: Nuovi scenari Etici e Sociali

Prato, distretto tessile, tessuti

Distretto Tessile di Prato, la Terra del "Cardato Rigenerato"

lanificio italiano

Le Grandi Eccellenze Manifatturiere in Italia: Il Lanificio

Come Funziona il Rendering 3D

Rendering 3D di Moda: Cos’è e Vantaggi

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati