Il PVC Nella Moda

Il PVC Nella Moda
Anna Brancaccio

Anna Brancaccio

 

Non è uno dei tessuti più comodi al mondo, ma è senz’altro uno dei più sexy.

Il PVC è senza ombra di dubbio molto utilizzato nella nostra quotidianità, ed è per questo che si configura come una delle materie plastiche di maggior consumo al mondo. Si tratta di uno dei pochi polimeri plastici ad aver successo nel mondo del fashion, mentre altri tessuti sintetici hanno trovato una casa nel regno degli accessori, il PVC è maggiormente orientato all’abbigliamento, specie per quello che riguarda pantaloni, mini abiti e trench.

Un pò di storia

PVC (cloruro di polivinile) - non è futuristico e high-tech, è il più antico tipo di plastica, che è apparso quasi duecento anni fa. I primi campioni di questo materiale sono stati ottenuti già nel 1835. E per tutto questo tempo, il PVC viene utilizzato in vari campi, tra cui nel settore della moda.

Possiamo dire che è stata un’invenzione tutta made In Europa. Il  suo ingresso significativo nel mercato avviene negli Stati Uniti con la crisi degli anni 20.

Il PVC (cloruro di polivinile) nasce nel 1872 per un errore dello scienziato tedesco Eugene Bauman. Quest'ultimo, lasciando per sbaglio il cloruro di vinile esposto alla luce del sole, scopre questo particolare materiale chiamato in breve il PVC, brevettato solo nel 1913 dal connazionale Friedrich Heinrich August Klatte.

Il suo successo commerciale divenne così immediato che il suo utilizzo si estese a macchia d’olio infiltrandosi in ogni settore, compreso quello della moda.

La sua comparsa nella Moda

La prima artista a sperimentare questa sostanza è Elsa Schiaparelli (collana di insetti in rodo fano). Ma non fu lei la pioniera di questo nuovo materiale nel mondo della moda. 

Solo più tardi, negli anni sessanta, il PVC si affermò come tendenza del momento grazie allo stilista Paco Rabanne. All’epoca, ancora giovane studente, ispirato dai lavori della stilista italiana , presenta la sua prima collezione in PVC. Dodici abiti insostenibili in materiali contemporanei salgono in passerella ,si tratta di abiti fatti di plastica e metallo che segneranno per sempre la storia di questo materiale nella moda.

Audrey PVC RabanneIl successo di questo materiale arriva ben presto anche tra le star del Cinema: vediamo Audrey Hepburn indossare in ”two for the road” il suo completo nero, Charlize Theron in “Atomic Blonde” o Milla Jovovich in “Il quinto elemento”, tutti impazziscono per le sue creazioni. Anche se con tutto questo successo, negli anni successivi i materiali plastici vengono sempre più associati all’idea di cheap (poco costoso e di poco valore)

La svolta del PVC

Dopo Paco Rabanne, va sicuramente a Prada il merito di aver introdotto un approccio alternativo nell’utilizzo delle materie plastiche nel mondo della moda: trattando il nylon come un tessuto prezioso, di fatto il brand italiano ne ha sdoganato l’utilizzo e rivalorizzato la natura. Lo zaino Prada, infatti, non è solo la base del futuro successo del marchio italiano ma anche l'inizio di un nuovo modo di trattare le materie plastiche nell'abbigliamento.

Il 2018 divenne ufficialmente l’anno del PVC  grazie a Chanel, convertendo  in cloruro di polivinile i classici tailleur, borse, cappellini da turista, mantelline per la pioggia e cuissard. 

Ma anche Dior, Jean Paul Gaultier, Maison Margiela, Valentino e altri brevettano questo materiale nelle loro collezioni. La plastica ,dunque, ruba la scena alle trasparenze a cui eravamo abituati: non solo quindi pizzi e tessuti velati, le trasparenze più glamour ora sono anche  in PVC.

Entrato quindi definitivamente a far parte dell'alta moda, oramai sono disponibili non solo magnifici accessori in PVC, come borse, scarpe e cinture, ma anche gonne, giacche e abiti totalmente o parzialmente realizzati in plastica.
E in questo mondo di “plastica “ non potevano mancare le influencer che hanno amato e fatto loro questo materiale: per citarne alcune: Kim Kardashian che sfoggia le decolleté Off-White di Jimmy Choo e di Yeezy, il trench clear di Burberry insieme alla shopper di Comme des Garcons e Gucci portandolo ufficialmente nella classificazione dei materiali più cool del momento.

Kim PVC InfluencerIl PVC oggi

Oggi sinonimo di femminilità e seduzione, i tessuti in PVC creano quelle trasparenze  futuristiche che lo rendono il protagonista indiscusso delle passerelle.

Si chiama plastic trend la tendenza che riporta la plastica all’attenzione dei fashion designers che l’hanno scelta come cult per le creazioni primavera – estate.

Moda PVC

Presentate sulle passerelle di Adeam e di Escada come lunghe e luminose giacche in plastica arancione. Mentre per quella più scura si tratta dello stilista Sies Marjan.
Tra le borse invece troviamo maxi shopper, marsupi, bucket bag come quelle di Sally Lapointe. Tra le scarpe invece troviamo Balmain che ha realizzato i sandali con tacco angolare

Balmain PVC

makersvalley.it

Raggiungi nuovi clienti

La MakersValley è da sempre alla ricerca di fabbriche italiane che desiderano incrementare il loro business. Entra a far parte del nostro team!

Registrati Ora

Commenti

NFT: Che Cosa Sono e Come Impattano sulla Moda

NFT: Che Cosa Sono e Come Impattano sulla Moda

Le Sneakers: Una Tendenza Moda che Compie un Secolo

Le Sneakers: Una Tendenza Moda che Compie un Secolo

Economia Circolare: Riutilizzo dei Fondi di Caffè

Economia Circolare: Riutilizzo dei Fondi di Caffè

Cos’è la serigrafia: tecniche di stampa

Cos’è la serigrafia: tecniche di stampa

Textile Printing:Innovazione e Tecnologia Della Stampa Su Tessuto

Textile Printing:Innovazione e Tecnologia Della Stampa Su Tessuto

produzione industriale

La Produzione Industriale nell'Era 4.0

bb7902e1bae7cb9ac82061c76baa62da

Il Poliestere e l’Abbigliamento: Caratteristiche e Vantaggi del Tessuto

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati