Il Bottone e la sua Importanza nella Moda

Il Bottone e la sua Importanza nella Moda
Anna Brancaccio

Anna Brancaccio

Come questo accessorio può valorizzare un capo di abbigliamento

Perché anche un piccolo dettaglio non è mai scontato nella moda?

Nel campo della moda sono molti gli accessori che possono fare la differenza. Si è sempre detto infatti che molte volte un capo semplice ma con gli accessori giusti sia molto meglio di un capo articolato ma con accessori sbagliati e scontati.

Storia del bottone nella moda

Una storia piena di alti e bassi, il primo bottone nacque in Francia verso la fine dell’800. Inizialmente veniva confezionato con resine naturali e madreperla nelle più svariate fantasie e forme (talvolta rappresentate anche da animali e cose). Non sempre, però, questi accessori sono stati riconosciuti come un simbolo importante nell’abbigliamento specialmente degli anni ‘40 quando a causa della guerra non c'erano più materiali pregiati e di conseguenza la realizzazione veniva fatta quasi esclusivamente in legno.
Solo dopo la fine della guerra ritornano di nuovo a sfoggiare la loro bellezza grazie ai rivestimenti in stoffa. Negli anni ‘60 assistiamo ad un vero e proprio boom di questo piccolo accessorio grazie all’utilizzo di elementi pregiati ed eleganti firmati da grandi stilisti come Valentino e Armani.
La praticità di questo accessorio è stato l’arma vincente per la sua stessa sopravvivenza. Le prime produzioni italiane dei bottoni risalgono al 1850.

Oggi il distretto tessile del bottone si trova tra le provincie di Bergamo e Brescia, specializzata nella produzione di bottoni fornendo non solo il nostro paese ma anche all’estero. Il primo stabilimento per la produzione dei bottoni, invece, fu fondato a Palazzolo sull’Oglio da Eduardo Tacchini nel 1857.

Stilisti che hanno dato vita al bottone

Il bottone oggi acquista una fama internazionale grazie alla creatività degli stilisti di moda che hanno tramandato il Know How di questo ”piccolo” elemento alle nuove generazioni. Un fattore che ha portato la crescita di questo elemento è stato sicuramente il fatto che un tipo di bottone, per quanto possa essere particolare e costoso, incide su un capo di abbigliamento molto meno rispetto ad altri accessori aggiuntivi o lavorazioni come ad esempio un cinturino o un collo importante.
Quindi con poco non solo il capo di abbigliamento può acquistare valore, ma aumenta anche il costo rendendolo più pregiato.

Picasso per Chanel

Come affermava la famosa Stilista Coco Chanel:


“ I bottoni sono molto importanti, non indossate mai un capo con un bottone qualsiasi 


Infatti una delle più grandi collaborazioni nel mondo della moda che testimonia come tra arte e design può nascere una bellezza senza uguali è stata proprio quella tra Picasso e la Stilista. Era nel 1920 quando entrambi gli artisti lavoravano assieme, Lui faceva le scenografie e lei il costume.


Picasso per Chanel
Disegnato nel 1920 esclusivamente per Coco Chanel. Si tratta di un bottone stile maiolica a due colori con un tocco di oro. La raffigurazione è caratterizzata da un cavallo stilizzato con la testa rivolta verso destra.

Jean Hugo per Schiaparelli

Bottoni-sculture dalle forme più improbabili e curiose. Schiaparelli ebbe il coraggio di riproporre di nuovo al mondo una visione bizzarra dei bottoni dando vita ai famosissimi “bottoni surreali” di Elsa Schiaparelli disegnati esclusivamente per lei da Jean Hugo: Labbra, caramelle d’orzo, calamai e animali.

Schiaparelli Bottoni

Tipologie di bottoni

Oggi il bottone è diventato un accessorio indispensabile che associa alla funzionalità la bellezza. In commercio per questo ce ne sono di svariati tipi e fantasie per non parlare della personalizzazione. Bisogna, però, considerare alcune caratteristiche che contraddistinguono la propria scelta:

  1.  Materiale;

  2. Tipologie;

  3. Forme;

  4. Dimensione.


Materiale

Esistono diversi materiali in natura e molti possono essere utilizzati per la realizzazione del proprio bottone tenendo conto anche del budget:

  • Bottoni in plastica: realizzati di solito in acrilico, resina, nylon o anche una combinazione di più materiali insieme . La caratteristica di questi bottoni è sicuramente la resistenza e la leggerezza;

  • Bottoni naturali: sicuramente più pregiati dei precedenti, la loro realizzazione viene da materiali naturali come ad esempio il legno, cocco, perle;

  • Bottoni smaltati: vengono realizzati attraverso l’applicazione di uno smalto o resina epossidica che permette di coprire la superficie del bottone.

Tipologie

In commercio ne troviamo due:

  • Piatto: Si tratta di quei bottoni che presentano due o quattro fori i quali servono per cucire il bottone sul capo di abbigliamento. Questo significa che il cotone che sarà utilizzato risulterà visibile ed è importante quindi che sia della stessa tonalità;

  • Con il gambo: questo tipo di bottone si presenta con un anello sulla parte inferiore il quale serve proprio per cucirlo sull’indumento, a differenza del primo, questo non presenterà una cucitura visibile.

Forme

Qui non ci sono limiti, si possono trovare di qualsiasi genere e dimensioni: rotondi, a forma geometrica, a forma di fiore, cuore, etc.. Di solito se si tratta di un bottone più elaborato il materiale sarà in plastica grazie alla sua facile modellatura rispetto ad altri materiali per bottoni.

Dimensione

Solitamente in commercio, le dimensioni sono già standardizzate tanto che per ogni capo di abbigliamento esiste la dimensione del bottone giusto come ad esempio una camicia da uomo si tende di solito ad utilizzare bottoni da 11mm. Questo sicuramente è utile per ammortizzare i costi perché se si vuole un bottone personalizzato si andranno incontro a dei minimi quantitativi con conseguenti costi aggiuntivi.

Concludo dicendo che nel mondo della moda il particolare è tutto.

"Il dettaglio è importante quanto l'essenziale. Quando è infelice distrugge tutto l'insieme",  Christian Dior.

 

business-fist-bump-PUVYMBR

Scopri nuove opportunità

Sei un produttore italiano alla ricerca della propria strada nel mondo della moda?

Espandi il tuo business con MakersValley

Commenti

Scheda Tecnica di un Prodotto: Come si Realizza?

Scheda Tecnica di un Prodotto: Come si Realizza?

Le Tipologie del Colletto Femminile: Quali Sono e Come Sceglierli

Le Tipologie del Colletto Femminile: Quali Sono e Come Sceglierli

Moda: Ad Ogni Silhouette il Proprio Stile

Moda: Ad Ogni Silhouette il Proprio Stile

I trend della moda 2021: la fashion industry dopo il coronavirus

I trend della moda 2021: la fashion industry dopo il coronavirus

Differenza Tra un Corsetto e Corpetto

Differenza Tra un Corsetto e Corpetto

Pigiami e tute: da necessità a virtù

Pigiami e tute: da necessità a virtù

Genderless: La Moda diventa Fluida

Genderless: La Moda diventa Fluida

Quando L'Occhio Cade sullo Scollo: Quale Scegliere?

Quando L'Occhio Cade sullo Scollo: Quale Scegliere?

Le Tasche: Le Tipologie più Comuni e Quale Tipo Scegliere

Le Tasche: Le Tipologie più Comuni e Quale Tipo Scegliere

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati