Curvy Model ed Influencer Body Positive: Laura Brioschi da Modella ad Imprenditrice

Curvy Model ed Influencer Body Positive: Laura Brioschi da Modella ad Imprenditrice
Giorgia Campagna

Giorgia Campagna

In un mondo ormai stracolmo di blogger ed influencer, in cui sembrerebbe che il successo personale sia direttamente proporzionale al numero di followers, ed in cui l’apparente vita perfetta dei social media finisce col mettere in crisi la vita reale, per fortuna ci sono anche influencer che usano la loro notorietà e posizione per dare vita ad iniziative che possano avere un impatto positivo sulla vita dei followers. 

Possiamo sicuramente affermare che è questo il caso di Laura Brioschi, esempio italiano di modella curvy che dopo aver vissuto sulla propria pelle l’insano mondo delle modelle, ha deciso di fare della sua storia un esempio di coraggio e forza per ispirare gli altri.

Laura Brioschi: modella curvy e simbolo di body positivity

Classe 1989, bionda, occhioni azzurri, bellezza semplice, Laura Brioschi si è avvicinata al mondo della moda come modella curvy, quando il concetto di modella non pelle e ossa stava finalmente prendendo piede, eppure, anche come modella plus size la situazione non era meno complicata che per le modelle super magre. Anche quando le passerelle di moda hanno iniziato lentamente a dichiarare di accettare le modelle curvy, la pressione e le richieste di continue diete erano costanti, pressioni che hanno portato Laura, come tante altre prima e dopo di lei, a sviluppare un disturbo alimentare, nel suo caso la bulimia. 

Nonostante i passi avanti che sono stati fatti nel mondo della moda, si tratta comunque di piccoli passi: modelle curvy sì, ma non troppo. Si accettano taglie superiori alla 38, ma non di troppo. La realtà distorta in cui le modelle si ritrovano a vivere le porta inevitabilmente a trovarsi in un tunnel di insicurezza, mancanza di autostima, alla ricerca continua di un canone di bellezza che è non solo irreale, ma pure insano e pericolo. È questa la realtà a cui Laura Brioschi ha deciso di ribellarsi quando ha scoperto l’espressione body positive. 

Le campagne portate avanti da modelle curvy e diverse donne dello spettacolo sono ormai numerose in diverse parti del mondo, ed anche l’Italia non è da meno, seppure la strada è ancora lunga. In risposta ed in contrapposizione al body shaming, il movimento body positive vuole eliminare le discriminazioni che da decenni caratterizzano la nostra società basandosi su canoni di bellezza surreali.

Body positive significa accettare il proprio corpo e stare bene con se stessi, concetto che Laura Brioschi ha assimilato, fatto proprio e deciso di condividere con il resto del mondo e soprattutto con quelle donne che, come è successo a lei, faticano tanto ad accettare il proprio corpo e quei chiletti di troppo che non si vedono sulle passerelle di moda e nel mondo distorto dei social media. 

Laura Brioschi curvy model

Foto da lovecurvy

Il blog Love Curvy di Laura Brioschi: la parte buona dei social media

La battaglia personale di Laura Brioschi contro i canoni di bellezza impossibili e contro una società che non accetta le diversità inizia nel 2015 con un blog: Love Curvy. In un momento in cui blog e social media stavano diventando una realtà, Laura inizia il suo blog con lo scopo di condividere la sua esperienza e far raggiungere la stessa consapevolezza a tante altre donne, e non solo, che non riescono ad accettare il proprio corpo convinte che solo essere magre corrisponda ad essere belle. Al blog si è poi aggiunto il profilo Instagram lovecurly_laurabrioschi con ormai più di mezzo milioni di followers. 

Come sfruttare il potere dei social media per una buona causa? Laura Brioschi ha sicuramente capito come farlo! Non solo sui social, la sua battaglia si è spostata anche nella vita reale, nel 2018 infatti assieme al suo compagno ha creato l’associazione no-profit Body Positive Catwalk, diventata famosa per i flash mob organizzati che sono diventati virali in tutto il mondo. Centinaia di donne e uomini in costume o biancheria intima riuniti nelle piazze delle città italiane con lo scopo di mostrare senza vergogna i loro corpi, diversi per tanti motivi dai canoni di bellezza stereotipati, che si tratti di qualche chilo in più o di una disabilità fisica o di qualunque altro tipo, il messaggio del movimento è arrivato chiaro e forte: tutti i corpi hanno gli stessi diritti ed è giunto il momento di eliminare i pregiudizi antiquati.

Body positive catwalk - Laura Bioschi

Foto da lovecurvy

Modella curvy, influencer ed imprenditrice

Da modella curvy ad imprenditrice, sappiamo che quello di Laura Brioschi non è ovviamente l’unico caso, ma è sicuramente un esempio di crescita personale con un impatto positivo sugli altri. 

Se il suo successo ha avuto la prima spinta quando è stata selezionata come modella curvy per il marchio Elena Mirò, il resto lo deve sicuramente alla sua forza di volontà ed al suo impegno. Dopo il blog ed i social è poi arrivato il suo The Body Positive Shop, un negozio online con le sue collezioni di costumi, abbigliamento sportivo ed intimo disegnate per far sentire tutti i tipi di corpo a proprio agio.

L’obiettivo delle iniziative di Laura Brioschi è quello di normalizzare tutti i tipi di corpi, indipendentemente dalla loro forma e peso, che si riflette perfettamente anche nelle sue collezioni. Se ciò non era già abbastanza, l’ultima collezione di costumi Summer 2021 è non solo all’insegna del body positive ma è anche eco-friendly, Laura ha infatti scelto per la sua collezione i tessuti ecosostenibili della Carvico, azienda tessile italiana leader mondiale nel settore.

Dopo aver dato vita al movimento di body positive più grande d’Europa, Laura Brioschi ha messo per iscritto in un unico manifesto body positive, il suo libro Noi Siamo Luce, uscito nel 2020.

In una realtà fatta di influencer e di un pubblico diviso in due, da un lato chi critica questo mondo e dall’altro chi lo idolatra senza se e senza ma, ci sono influencer come Laura Brioschi che hanno dato un senso a questo mondo quasi ossessionato dai social media, e lo ha fatto per una buona causa, diventando modello e simbolo di tante altre donne e uomini che non hanno ancora trovato il modo per accettare il proprio corpo. 

Magrezza non corrisponde a bellezza e bellezza non corrisponde a felicità

-Laura Brioschi

Moda curvy

Cos’è la moda curvy?

I canoni di bellezza stanno cambiando, la moda curvy è ora una realtà.

Scopri di più 

Commenti

Top 3 Fashion Designer Emergenti da Conoscere

Top 3 Fashion Designer Emergenti da Conoscere

Instagram-logo-1011468

Micro e Nano Influencer

32e3b6e27766f5e11a45902bc9d6fff4

Fenomeno Influencer: Chiara Ferragni

gettyimages-542633692-1538558165

Karl Lagerfeld : Il kaiser della moda

jeans 3

La Moda Passa, Ma Il Jeans Resta!

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati