Come Ottenere Finanziamenti Europei

europa-1
Francesco Lisetto

Francesco Lisetto

I fondi europei sono il principale mezzo finanziario che l'Unione Europea mette a disposizione per integrazione economica e sociale dei Paesi membri.

finanziamenti europei

Finanziamenti Europei


Tali strumenti consistono in contributi a fondo perduto assegnati dal Consiglio dell'Unione ai Programmi Operativi ritenuti meritevoli presentati da ogni Paese e rientrano nel quadro finanziario dell'Unione Europea. Il periodo di interesse per i fondi in esame va dallo 01/01/2014 al 31/12/2020, in cui l'Unione europea investirà circa 1.000 miliardi di euro nella crescita e nell'occupazione.

Si possono distinguere due tipologie di fondi europei: i fondi gestiti direttamente dalla Commissione europea e i fondi la cui gestione è demandata direttamente agli Stati Membri attraverso le loro amministrazioni (nazionali, regionali o locali).

Fondi Gestiti

Nel caso dei finanziamenti europei a gestione diretta è la Commissione europea con sede a Bruxelles, o una sua Agenzia delegata, che eroga i fondi direttamente agli utilizzatori finali e che stabilisce autonomamente i criteri di funzionamento dei vari programmi comunitari attraverso la partecipazione ai bandi. I fondi diretti si dividono in programmi intracomunitari, che coinvolgono i Paesi membri dell'Unione e riguardano politiche interne di interesse europee e in programmi di cooperazione esterna, che promuovono la cooperazione dei Paesi membri con Paesi terzi rispetto all'Unione.

Bandi

La realizzazione dei programmi è attuata principalmente attraverso gli Inviti a presentare proposte (Calls for proposals) più comunemente detti "bandi".

I bandi comunitari contengono la descrizione del programma e la sua dotazione finanziaria, la procedura e i termini di presentazione delle proposte, l'importo del contributo finanziario dell'unione europea, i requisiti minimi per poter partecipare, i criteri di selezione e gli indirizzi presso i quali si può ottenere la documentazione informativa . Per accedere ai fondi è necessario presentare una proposta progettuale direttamente alle Direzioni Generali della Commissione europea. I progetti necessitano di un partenariato composto da enti di più Stati membri (generalmente, tre o più Stati) o, in alcuni casi, di Paesi Terzi.

I progetti selezionati devono avere elevato valore innovativo e un valore aggiunto europeo, ovvero le soluzioni prospettate per raggiungere gli obiettivi dell'Unione europea devono essere validi anche per più Stati membri.

La percentuale di co-finanziamento dei costi progettuali varia tra il 50% e il 100% del costo totale del progetto. E' quindi necessario un cofinanziamento con risorse proprie del beneficiario, fondi nazionali, sponsor privati, prestiti bancari, apporti in natura (personale retribuito, uso di locali e infrastrutture, ecc.)

 

Chi può partecipare?


Le piccole e medie imprese (PMI) possono richiedere sovvenzioni, prestiti e garanzie. Possono inoltre partecipare alle gare per la fornitura di beni e servizi.

Per poter essere considerata una PMI, un'azienda deve avere:

  • da 50 a 250 dipendenti

  • un fatturato anno fino a 50 milioni di euro, oppure un bilancio annuo fino a 43 milioni di euro.

Vuoi entrare nella più grande community di produttori del made in Italy?

Commenti

esportatori abituali

Come Un’Azienda Può Diventare Un Esportatore Abituale

esportazione, dazi doganali

Italia e Giappone: L’Accordo Sull'Esenzione Dei Dazi Doganali

L’Internazionalizzazione Delle Imprese

L’Internazionalizzazione Delle Imprese

Calendario delle Fiere Internazionali

Calendario delle Fiere Internazionali

Vendere all' Estero

Vendere all'Estero

Documenti di Esportazione per Spedizioni Internazionali

Documenti di Esportazione per Spedizioni Internazionali

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati