Guida per Diventare Makers

Il movimento dei Makers è diventato un vero e proprio emblema della cultura attuale ed ha avuto una notevole espansione negli anni. Oggi, i Makers sono i protagonisti dello sviluppo economico e sociale delle comunità, in quanto riescono a perseguire le loro idee utilizzando l’innovazione e la tecnologia a loro disposizione.


Cosa fanno i Makers


I Makers sono inventori, ingegneri, imprenditori, artisti, studenti, artigiani, tutti appassionati di tecnologia, meglio definiti come “artigiani digitali”. Sono coloro che riescono a realizzare le proprie idee in modo innovativo e a rendere la società sempre più sostenibile. Sono di fatto una comunità internazionale e presente in tutto il mondo, all'interno della quale si scambiano soluzioni e progetti. I Makers, per realizzare i loro progetti, utilizzano software e hardware open source e macchinari di manifattura digitale come frese e stampanti 3D. Alcuni eventi come la Maker Faire a Roma rappresentano per i Makers l’opportunità di incontrarsi e scambiarsi opinioni e idee per lo sviluppo dell’intera società.

 

using-innovation-PKWV69D


Il fenomeno dei FabLab


FabLab è l’abbreviazione di due termini inglese Fabrication e Laboratory, che indica il luogo dove i Makers si incontrano e condividono il loro sapere. All'interno di un FabLab possiamo trovare sia persone che strumenti, in particolare attrezzature smart come macchinari, stampanti 3D, schede elettroniche, e perfino corsi per la modellazione e la prototipazione 3D.
Lo spazio FabLab permette di imparare a progettare le stesse macchine e di tenere corsi di robotica e programmazione. Un’altra novità introdotta dal fenomeno del FabLab è la multisettorialità, ciò vuol dire che si possono incontrare professionisti o comunque persone che investono in diversi settori, dal contadino al ingegnere, dall'architetto al medico, dall'imprenditore allo studente, tutti individui con conoscenze e capacità diverse.


Come diventare un Maker


Per diventare Maker, per prima cosa bisogna crearsi un buon background così da avere un pacchetto di conoscenze tecniche e di programmazione. Con questa nuova anima di open source dei Makers tutti possono imparare a realizzare le proprie idee. In secondo luogo, per diventare Makers bisognerà sceglie tra i moduli open source presenti sul mercato, come ad esempio Intel Curie o Edison, che sono utili per la realizzazione di dispositivi e prototipi. Dopodiché è necessario abbinare al modulo scelto lo starter kit, dove è presente una guida su come iniziare da zero un progetto. Infine è saggio imparare qualche principale linguaggio di programmazione come Python, C/C++, JavaScript e Node.js.
Nei FabLab tutto questo è possibile, e persone di tutto il mondo possono attuare progetti utili con elementi di scarto o di riciclo.


I Makers nel settore tessile


I Makers nel settore tessile si stanno concentrando sull'abbattimento dei costi di produzione tipici nella fase di produzione e prototipazione. Di fatto stanno principalmente lavorando sulla possibilità di colmare il divario tra prototipazione e prodotto finito, così da facilitare la produzione di artefatti di design oppure capi di abbigliamento. Il principio base è quello di ottimizzare il processo di produzione con l’eliminazione degli scarti. Tutto ciò diventa possibile se si inseriscono nuove tecnologie di fabbricazione digitale, utilizzando strumenti come le stampanti 3D e le lasercut. Esiste una realtà di FabLab in Italia del settore manifatturiero, WeMake che cerca appunto di colmare questo divario utilizzando la fabbricazione digitale nel processo di produzione e prototipazione ed inoltre offre corsi e workshop a quelle aziende che vogliono inserire queste tecnologie nell’iter di fabbricazione.


L’ utilizzo della stampante 3D e del lasercut consentono la realizzazione di modelli impossibili da creare con le tecniche manifatturiere tradizionali. Ci sono ancora molte aziende che non adottano queste avanzate tecnologie. Il FashionTech sta puntando con ottimismo al futuro del tessile e dell’abbigliamento. Per saperne di più seguici su Makersvalley.

 

Scopri di più

Commenti