Rendering 3D di Moda: Cos’è e Vantaggi

Come Funziona il Rendering 3D
Anna Brancaccio

Anna Brancaccio

L’immaginazione non è mai stata così reale!

Che cosè il Rendering 3D

Nel settore moda, uno dei fattori più importanti da tener presente è la vestibilità di un capo.
Si tratta di un aspetto che va curato con la massima attenzione per evitare che l’abito sia troppo largo o troppo stretto, limitandone i movimenti o rovinando la silhouette di chi lo indossa.
Ecco perché la tecnologia ci viene sempre più incontro adottando nuovi sistemi che ci aiutano ad ottenere ciò che desideriamo con maggiore precisione, risparmiando tempo e abbattendo costi.

 

Che Cos’è il Rendering 3D?

In abbigliamento, prima di arrivare al capo finito, è necessario sviluppare diversi prototipi fisici che servono a verificare lo stile del capo. Questo passaggio, non solo ruba molto tempo ma soprattutto comporta una grande quantità di dispendio di denaro e ancora peggio se il capo finito non soddisfa le proprie aspettative.

Ricorda comunque che la Moodboard è uno strumento utile e alla portata di tutti per ridurre questo rischio

Per rendering si intende un'immagine elaborata al computer attraverso una modellazione tridimensionale basata su dati reali del progetto. Grazie a questo sistema,  la precisione è invece possibile: il programma permette infatti di creare una fedele anteprima del capo di abbigliamento finito.

Come Funziona il Rendering 3D

Aspetto ecologico

Viviamo in un mondo dove tutto, finalmente, viene guardato anche con un occhio green. In questo caso il Rendering 3D  risponde a questa esigenza che ha conquistato ormai sempre più il cuore sia dei consumatori che degli imprenditori. 

Infatti, nelle aziende di moda questo programma riduce in maniera notevolmente drastica:

  1. I consumi di carbonio;
  2. Prototipi fisici che le aziende di moda producono per controllare appunto la vestibilità, il colore, l’estetica;
  3. L’energia utilizzata per la spedizione e il trasporto;
  4. Sostanze chimiche utilizzate durante il lavaggio, tintura dei tessuti e processo produttivo.

Guida nella scelta del software giusto

Il RENDERING 3D viene utilizzato in moltissimi campi, quindi non solo nel settore moda, ma ad esempio anche nell’architettura, infatti adesso andremo ad analizzare  alcuni software per realizzare un ottimo rendering 3D che abbraccia diversi settori.


Rendering 3D

SketchUP

Applicazione che consente di creare e modificare modelli 2d e 3d con una procedura di lavoro brevettata “Push and Pull”, che consente ai progettisti di estrudere superfici piane in forme 3D attraverso un click. Può essere utilizzato per progetti di modellazione 3d di architettura, interior design o progettazione di videogiochi.

SketchUp è disponibile in 3 versioni diverse:

  1. SketchUp Make: versione che puoi scaricare dopo esserti registrato gratuitamente. Questa versione permette una prova gratuita di 30 giorni per un uso privato, personale ed educativo;
  2. SketchUp Pro: si tratta della versione premium, contiene funzionalità aggiuntive come ad esempio la capacità di importare ed esportare diversi formati di file;
  3. SketchUp Free: Dove per utilizzarlo è necessario registrarsi con un ID Timble gratuito e con un indirizzo e-mail. Privo di molte funzionalità rispetto alla versione Pro ma comunque è uno strumento valido da cui partire.

OpenSCAD
Programma utile per chi è alle prime armi, disponibile per Windows, Mac e Linux. Grazie ad una serie di comandi, coordinate e algoritmi basati su testo consente di realizzare dei modelli tridimensionali di alta qualità. OpenSCAD è  parametrico, ovvero, è capace di creare disegni che dipendono da alcune variabili su cui agire per modificare tutto il progetto.

Blender

Tra i più diffusi, l’alternativa migliore se non si ha modo o non si vuole ricorrere a software a pagamento, ma piuttosto difficile da utilizzare per chi è alle prime armi ma non impossibile da utilizzare! Questo programma non solo consente la modellazione tridimensionale ma permette anche di lavorare alla renderizzazione avanzata ed all’animazione.


La tecnologia è un mondo in continuo sviluppo e questi sono solo alcuni dei programmi utili per realizzare una realistica anteprima di un progetto.

Visita il nostro blog per altri articoli inerenti alla Moda e sul Made in Italy, se sei un'azienda Italiana che vuole produrre all'estero gratuitamente iscriviti sulla nostra piattaforma per avere maggiori info!

Commenti

La Fibra di Bamboo: Il Nuovo Trend nell'Industria della Moda

La Fibra di Bamboo: Il Nuovo Trend nell'Industria della Moda

Pantone: Un Mondo a Colori

Pantone: Un Mondo a Colori

Cos’è la serigrafia: tecniche di stampa

Cos’è la serigrafia: tecniche di stampa

Tessuti E Innovazione: Che Cos'è il Rayon?

Tessuti E Innovazione: Che Cos'è il Rayon?

Tessuti Ecosostenibili: Fibre Tessili Green

Tessuti Ecosostenibili: Fibre Tessili Green

La Concia delle Pelli: Eccellenza Tutta Italiana

La Concia delle Pelli: Eccellenza Tutta Italiana

Moda Sostenibile: Nuovi scenari Etici e Sociali

Moda Sostenibile: Nuovi scenari Etici e Sociali

Prato, distretto tessile, tessuti

Distretto Tessile di Prato, la Terra del "Cardato Rigenerato"

lanificio italiano

Le Grandi Eccellenze Manifatturiere in Italia: Il Lanificio

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati