Brunello Cucinelli, il Re del Cashmere

brunello cucinelli
Rocco Izzo

Rocco Izzo

Brunello Cucinelli, imprenditore e fondatore dell’omonima azienda, è da tutti considerato come il re del cashmere italiano.

La sua è una storia di successo e innovazione fra moda e cultura. Ripercorrendo la sua vita si può constatare come le sue origini siano fra le più umili: infatti basti pensare che il suo contesto familiare era prettamente agricolo dove lui contribuiva a guadagnarsi da vivere svolgendo l’attività di addetto all’aratro.

Brunello Cucinelli

 

Perché la scelta del cashmere?

I valori trasmessi dalla sua famiglia sono stati i pilastri, sui quali, nel 1978, fonda la sua impresa di cashmere colorato. Perché scelse proprio il cashmere? In un’intervista lui afferma che il cashmere sta a significare longevità:

“Un capo di cashmere dura una vita, non si getta via, lo si deve lasciare in eredità, la sua durata è il simbolo del suo valore”
Brunello Cucinelli azienda

 

Imprenditorialità con etica e valori

Tale affermazione rispecchia a pieno quelli che sono i valori della sua infanzia: Cucinelli infatti non parla di sostenibilità ma di armonia con la natura e il creato, bisogna fare azienda ma con etica.

Oggi può essere tranquillamente considerato come uno dei massimi esponenti dell’artigianato italiano e un degno rappresentante del Made in Italy.

Tuttavia la sua non è solo una storia di successo imprenditoriale, ma il successo di un uomo che ha fatto della cultura e del rispetto dei pilastri della sua vita.

Cucinelli, è molto attento al welfare dei suoi dipendenti, infatti memore dei sacrifici fatti da suo padre che tornava a casa esausto da giornate faticose in fabbrica, per i suoi dipendenti ha attuato una politica che si basa sul rispetto, tanto è vero che terminano la giornata per le 17.30, ed è vietato disturbare i colleghi durante la notte o durante i weekend per questioni lavorative.

Innato perfezionista e amante dell’arte ha garantito ai suoi lavoratori un bonus cultura, cioè il rimborso per spese personali dovute agli acquisti di libri o per visite ai musei.

Celebre la sua frase: “Se dovessi perdere tutto, la sola cosa che vorrei conservare sono i libri.”

Commenti

Le Maniche a Sbuffo: Una Tendenza Moda di Ieri e Oggi

Le Maniche a Sbuffo: Una Tendenza Moda di Ieri e Oggi

La Nascita Della Manica Raglan

La Nascita Della Manica Raglan

Il Panama: New Must Have dell’Estate

Il Panama: New Must Have dell’Estate

Moda Hip Hop: Come Nasce | MakersValley Produttori

Moda Hip Hop: Come Nasce

Indumenti Iconici: Gli Harem Pants | MakersValley Produttori

Indumenti Iconici: Gli Harem Pants

Bavero della Giacca da Uomo: Uno Stile che fa la Differenza

Bavero della Giacca da Uomo: Uno Stile che fa la Differenza

Metti un Piumino Nella tua Vita: Scopri la Storia di Questo Capo di Abbigliamento

Metti un Piumino Nella tua Vita: Scopri la Storia di Questo Capo di Abbigliamento

Yuppies: Tra La Moda e Lo Stile di Vita

Yuppies: Tra La Moda e Lo Stile di Vita

Il Gilet: Una Rivoluzione Dell’abbigliamento Femminile

Il Gilet: Una Rivoluzione Dell’abbigliamento Femminile

Un Accessorio Intramontabile: La Cravatta e Tipologie di Nodi

Un Accessorio Intramontabile: La Cravatta e Tipologie di Nodi

Diventa parte della nostra comunità di Produttori Italiani

Registrati